Trofeo del sole "Memorial Marta Veneziano"

regata001Un Meritatissimo secondo posto per la nostra squadra di voga al Trofeo del sole "Memorial Marta Veneziano"



 

Alternanza scuola lavoro all'estero



IMG 20191010 WA0000Esperienza di alternanza Scuola-Lavoro all'estero per 15 alunni dell'indirizzo linguistico, coinvolti nel PON "Non c'è negotium senza otium"

Copenaghen 2019



 

L'Edificio della Memoria



edificio della memoria2È proprio vero: gli studenti sono i protagonisti de “L’Edificio della memoria”.
Sul palco ci sono loro. C’è la nostra Gabriella di IIIAL e altri ragazzi provenienti dalle tante scuole coinvolte nel progetto pilota sulla legalità della Regione Puglia.
Raccontano ciò che hanno fatto, mostrano ciò che hanno realizzato, sono testimoni di un percorso che vede la legalità e la giustizia, la tolleranza e il rispetto per l’altro come valori inalienabili.
Giancarlo Visitilli, presidente della Cooperativa I bambini di Truffaut, e i magistrati Lilli Arbore e Marco Guida, ideatori del progetto, oggi 7 ottobre, nello splendido auditorium del liceo Scientifico “G.Salvemini“ di Bari, sorridono. I loro occhi brillano e, nell’aria condivisa da orgogliosi docenti e dagli operatori, brillanti professionisti e artisti, c’è la voglia di continuare un’esperienza che sempre più affascina, coinvolge, squarcia il velo dell’indifferenza e riscopre l’umano.
La parola d’ordine quest’anno è COSTRUIRE. E il nostro liceo è pronto, puntuale all’appuntamento con l’Edificio della memoria. Si costruisce insieme un mondo diverso, si sceglie la libertà che si può vivere solo nella legalità e nel rispetto della vita dell’altro. È questo il messaggio che lascia passare in modo forte, efficace, Angelo Mizzi, fratello del 38enne Giuseppe Mizzi, ucciso per errore il 16 marzo del 2011 a Carbonara dal clan Di Cosola di Bari. E i ragazzi presenti, nel silenzio della testimonianza che diventa essa stessa condivisione e valore, applaudono la spontaneità di un uomo semplice che ha trasformato il dolore in impegno.
Grazie #Edificiodellamemoria.
Ancora grazie.



 

progetto Erasmus + “Let’s partecipate in democratic Life”


IMG 20190920 WA0010


Un’esperienza unica vissuta da 8 alunni del Liceo Fornari grazie alla partecipazione al progetto Erasmus + “Let’s partecipate in democratic Life” ,  proposto dall’Associazione InCo di Molfetta, che si è svolto a Liberec, una piccola città nei pressi di Praga. 

Il progetto, che si è svolto dal 26 luglio al 3 agosto 2019, ha previsto workshop e lavori di gruppo in collaborazione con altri alunni provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Romania e Lituania, finalizzati a simulare un’elezione presidenziale. Ogni gruppo, con un budget di 200 corone, doveva organizzare una campagna elettorale che risultasse efficace. Bisognava quindi decidere il nome del proprio partito, stilando anche una lista di obiettivi e punti cardine di quest’ultimo, scegliendo, infine, chi si sarebbe candidato alle elezioni. E’ stata un’attività stimolante ed entusiasmante perché abbiamo avuto l’opportunità di metterci in gioco in un ambito che conoscevamo molto poco, riuscendo così, spinti dalla curiosità, ad avere una visione più ampia e consapevole di quello che realmente è la politica.

Nonostante le difficoltà linguistiche, abbiamo approfittato di ogni momento utile per scoprire in maniera approfondita la cultura dei ragazzi di diversa nazionalità europea con cui abbiamo condiviso questa magnifica esperienza. E’ davvero impossibile raccontare e spiegare il piacere della conoscenza di altre tradizioni, di quanto sia bello ridere delle stranezze culturali, scoperte anche grazie all'International Evening e ai dialoghi notturni interminabili, che spaziavano dalla vita quotidiana alla letteratura fino ad arrivare alla politica per poi sdrammatizzare con una battuta o un aneddoto divertente.

Ringraziamo la scuola e i group leader, Raffaella e Nicolò, che ci hanno dato la possibilità di vivere un’esperienza altamente formativa sia dal punto di vista culturale che umano.

Claudia Ragno 5AL

 ico stampanti off



Il Liceo Fornari "in cammino"

Si è conclusa il 10 settembre l'esperienza di cammino da Lecce a Santa Maria di Leuca; una esperienza che aveva avuto un suo prologo a giugno, quando siamo partiti da scuola per raggiungere Egnazia. 13 pellegrini: Federica, Luana, Nino, Sara, Nives, Lella, Giuseppe, Sara, Mariangela, Stefania, Ornella, Martina, Domenico, senza differenze tra docenti e studenti, perchè il cammino azzera le differenze, invita a condividere tutto, dai tempi agli spazi, dai silenzi alle parole, dai dolori alle soddisfazioni di aver raggiunto traguardi. Ma con noi hanno camminato anche Luigi, Pasquale, Maria Grazia, Fabio, Angela, Antonio, Anna, Sergio, Melania, Brizio, Luigi, don Luca, don Marcello, Vincenzo e quanti hanno costruito una rete intorno a noi, preparando pasti, predisponendo alloggi, indicando sentieri, suggerendo luoghi da visitare. Un grazie a chi ci ha sostenuto con gli auguri, a chi ci ha seguiti stando a casa, abbiamo camminato insieme. Il cammino è essenzialmente condivisione e la condivisione nasce dall'ascolto. Tra le tante riflessioni di questi giorni: la scoperta del valore della "stanchezza" e della "fatica"; spesso, nella nostra quotidianità, diciamo di essere stanchi e diventa alibi per impigrirci; in questi giorni di cammino la fatica e la stanchezza si sono fatte sentire, ma nessuno si è mai fermato. Che si tratti di studiare o di lavorare o di assumere un impegno abbiamo condiviso che non c'è stanchezza che tenga. Da un cammino si ritorna necessariamente arricchiti, non cambiati, ma con una marcia in più.

Video Concorso Poesia Haiku 2018

copertina haiku

Inserisci l'indirizzo email associato al tuo account. Il nome utente ti verrà inviato via email.

Accedi

Progetti Fornari 2019/20

Schermata 2019 10 24 alle 14.10.27

logo haiku 2019

Attestato di Istituto Scolastico "dislessia amica"

attestato dislessia amica

Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

DSC 1173 copia

Go to top