progetto lettura

progetto lettura“Musica, occhi, tanti occhi, attenti, vigili, affamati. Un silenzio pieno di domande, un desiderio immenso di capire. Tanta bellezza, tanto entusiasmo”.

Non poteva esprimersi con parole più efficaci di queste la prof.ssa Francesca Palumbo, autrice del romanzo “La tua pelle che non c’è” (“una storia corrosiva e suadente, che lascia un segno profondo”), riferendosi all’incontro dello scorso 2 febbraio con noi alunni del liceo “Vito Fornari” di Molfetta. Abbiamo letto con attenzione e interesse il testo, abbiamo realizzato una video-intervista, dando voce ai protagonisti del libro, e abbiamo anche prodotto un Power Point che evidenzia i momenti per noi più significativi; il tutto corredato da una serie di domande cui la scrittrice avrebbe dovuto rispondere. Non c’è stato, però, bisogno di fare alcuna richiesta!! Ella nella presentazione dei personaggi e delle vicende del romanzo “ha risposto” a tutti i nostri quesiti. Così diretta e disponibile al confronto ha raccontato aneddoti della sua vita ed esperienze varie che ci hanno fatto stare in silenzio e incollati alle sedie ad ascoltarla. Il suo modo di comunicare chiaro, semplice e “senza filtri” anche su tematiche “scabrose” ma reali, proprie del nostro mondo, ci ha fatto riflettere sulle conseguenze di alcuni momenti difficili della vita, determinati dalla perdita di una persona cara, dalla solitudine, dal bullismo. Conclusione: noi adolescenti abbiamo bisogno di tanto affetto, di punti di riferimento positivi e soprattutto di tanta verità.

Monti Rossana e Nocerino

Classe III A/su

Concorso haiku 2019


Ieri 25 gennaio si è conclusa la quinta edizione del Concorso di poesia haiku con la premiazione degli elaborati presentati dagli alunni e dalle alunne delle scuole medie. "Nella attuale civiltà consumistica che vede affacciarsi alla storia nuove nazioni e nuovi linguaggi, nella civiltà dell'uomo robot, quale può essere la sorte della poesia?" E' l'interrogativo su cui rifletteva Eugenio Montale nel dicembre del 1975 mentre riceveva il premio Nobel e ci sembra che la risposta sia positivamente giunta dai giovani poeti, che, con i loro versi ci hanno procurato emozioni. 


Haiku 2019 00688

VIDEO



L'Edificio della Memoria



edificio della memoriaTra le 25 scuole coinvolte nella decima edizione de l’EDIFICIO DELLA MEMORIA 2019, dedicato alla tematica dell’ EDUCARE, anche quest’anno, è presente il Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “Vito Fornari” di Molfetta.
I nostri alunni insieme a centinaia di studenti, guidati da magistrati, giornalisti e artisti, approfondiranno i temi della legalità nel corso di laboratori, incontri con testimoni, attori e registi. 
L’Edificio della Memoria è un articolato progetto nato nel 2010, oggi progetto pilota sulla legalità della Regione Puglia, ideato e progettato da Giancarlo Visitilli, giornalista, scrittore e docente, Marco Guida, magistrato Tribunale di Bari e Lilli Arbore, magistrato Tribunale di Bari, in collaborazione con Regione Puglia, ANM Bari, l’Ordine degli Avvocati di Bari, la Cooperativa i Bambini di Truffaut e la partecipazione di numerose altre associazioni no profit.



 

“CINEMA IN TASCA FILM FESTIVAL”

48377225 733027977050031 1050541329790009344 nOggi, presso la multisala Ciaky di Bari, all’interno della rassegna “CINEMA IN TASCA FILM FESTIVAL” i nostri ragazzi del Liceo “Fornari “ hanno assistito alla proiezione di due inediti.
Il cortometraggio “ Prenditi cura di me “ di Mario Vitale, ( presente il regista in sala) e a seguire BEN IS BACK in anteprima nazionale, il film di Peter Hedges. Entrambi i film sono stati sapientemente introdotti dal giornalista, scrittore, critico cinematografico (e docente)Giancarlo Visitilli che, al termine del film, ha dialogato con i nostri studenti e le nostre studentesse.
Inoltre due nostre alunne VANESSA RUGGIERI e NUNZIA NIVES CARMEN LA FORGIA sono state scelte come giurati ufficiali del festival “ Cinema in tasca” in virtù delle recensioni da loro scritte, considerate dagli organizzatori come alcune delle migliori pervenute. Il loro compito sarà quello di scegliere e premiare il Miglior Film e la Miglior Interpretazione e godere di questa avventura al termine della quale riceveranno un attestato di partecipazione.
Brave ragazze!!!

Liceo “Fornari” al Go4STEM Go for Science, Technology, Engineering, Mathematics

48356129 733409733678522 5107453268770947072 nLe classi lVAL e VAL del Liceo “Fornari” al Go4STEM Go for Science, Technology, Engineering, Mathematics.
Orientamento verso le discipline STEM.
Partecipazione attiva e divertimento nel piccolo laboratorio allestito dal Goethe Institut Italien (in tedesco e italiano) per scoprire it & elettronica, tecnologie solari, bionica, tecnologie ottiche e conservazione dei beni culturali: 5 aree tematiche alla scoperta dei propri talenti e per comprendere in maniera divertente fenomeni inerenti la tecnica e le scienze naturali.

Video Concorso Poesia Haiku 2018

copertina haiku


Schermata 2017 12 16 alle 07.30.38

Piano triennale Animatore digitale

Home team digitale

Gli Ofantini preistorici

canosa ppt

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza

piano triennale prevenzione USR

banner iscrizioniOnline 17 18

LIBRI

ORARIO DELLE LEZIONI

orario lezioni

 

IN VIGORE DA LUNEDI' 5 NOVEMBRE

 BACHECA ORIENTAMENTO IN USCITA

bacheca uscita

 BACHECA ORIENTAMENTO IN INGRESSO

bacheca2

PDM 1

inclusione

Schermata 2017 09 05 alle 01.09.20

Progetti Fornari 2018

Schermata 2018 10 24 alle 11.02.45

dati EDUSCOPIO 2018

 Nei dati pubblicati da EDUSCOPIO, il Liceo Linguistico del nostro Istituto risulta essere al primo posto nel raggio di 30 Km da Bari

eduscopio 2018

Progetto Salvemini 2018-19

ringraziamenti

ringraziamenti

Attestato di Istituto Scolastico "dislessia amica"

attestato dislessia amica

Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

DSC 1173 copia

foto treno memoria 2018

Progetto "Salvemini e i giovani" 2018 - Conclusioni

loc salvemini modificata

Lettere da Auschwitz

Copert trenomemoria

Concorso Salvemini - edizione 2018

Diario dai luoghi della memoria

treno memoria 2018

clicca sulla foto per leggere il diario

Go to top